28 dicembre 2005

Un anno di Fantastici quattro: FEBBRAIO.

Delusi dalle prime statistiche di Shinystat, scopriamo con orrore di esserci affezionati ai nostri dodici lettori.

Si spara un po’ sulla famiglia: Rodolfo dice che, in realtà, i genitori non si preoccupano della felicità dei figli; io spiego che, non facessero figli, sarebbero più felici anche loro.

Si spara un po’ sulle tradizioni: Nicola spiega perché non funzionano in teoria; Filter ne mostra le conseguenze in pratica.

Si spara un po’ sul lavoro (Nicola).

Si spara un po’ su D’Alema e Ferrara (Rodolfo).

Filter si dedica alla riforma del linguaggio: svela il significato vero del connettivo “ma”, tenta di introdurre una parola nuova nella lingua italiana, propone una tecnica infallibile per smascherare il sessismo.

Quino e Steinberg ci fanno compagnia.

Infine, c’è tutto un dibattito nei commenti se questa sia arte o no; e un altro dibattito se questo sia o no un bel ragazzo. In seguito scopriremo che Haloscan cancella i commenti dopo tre mesi.

4 commenti:

Corinna ha detto...

Menomale che avete abbandonato Haloscan...

Angelita ha detto...

Peccato che abbiamo capito un po' tardi...

Anonimo ha detto...

Peccato davvero! Io a febbraio non vi leggevo e non ho partecipato ai dibattiti, quindi ecco a voi la mia preziosa opinione: non, non è arte; sì, è un bel ragazzo.
Chiara

Angelita ha detto...

Ti dico allora che la prima questione era rimasta incerta; sulla seconda c'era grande accordo (lungo la tua linea).