05 settembre 2006

I grandi classici della natura (69)

Suricato Sisifo

Suricato Sisifo.

28 commenti:

davide l. malesi ha detto...

Qui però ci sono gli estremi per accusare il Fato di crudeltà nei confronti degli animali.

Filter ha detto...

Davide, tieni conto che gli dei condannarono Sisifo a causa delle sue insopportabili astuzie. E che in quello i suricati non scherzano.

RL ha detto...

Una specie di prevenzione da parte di Zeus? Puniamoli da piccoli prima che figlino un altro furbo.. che so... tipo Ulisse?

gloriamundi ha detto...

Lo voglio, lo voglio!!!...

Filter ha detto...

Rotella: oppure si allenano fin da piccoli a ciò che li attende nell'ade. Non so più chi diceva che la vita è una preparazione alla morte. Noi umani amiamo non pensarci, magari i suricati sono più consapevoli di noi.
Gloriamundi: guarda che cagano anche loro.

LoForestieroProlisso ha detto...

Chissa cosa li attende, nell'Ade: La tendenza potenziale dei suricati alla delinquenza, se anche non è cosa inevitabile, pare suffragata da vostre documentazioni di un'attegiamento decisamente criminalesco.
Di contro, l'esemplare da l'impressioe di essere di giovane età: forse quella del sisifismo è una pratica preventiva.

Filter ha detto...

Loforestieroprolisso, dato il parallelo fra i suricati e gli umani (siamo tutti criminali) forse dovremmo estendere questa pratica preventiva ai nostri ragazzi. Stanno per iniziare le scuole: che costerà dotare ogni alunno di un grande masso? L'esercizio consisterebbe nello spingere inutilmente il masso su una salita due ore tutti i giorni.
Oltre che una preparazione alla morte, sento che potrebbe essere una preparazione alla vita.

Ladra di Caramelle ha detto...

Suricato che gioca a bocce?

davide l. malesi ha detto...

A proposito di ciò che attende i suricati nell'Ade vorrei ricordare che per gli antichi Greci l'Ade non era un luogo di punizione (non in tutti i casi, e comunque non il peggiore, almeno). Se gli dèi ce l'avevano veramente con te, ti lasciavano vivo per l'eternità, impegnato in qualche attività decisamente sgradevole (vedi il caso di Prometeo) o ti imponevano di reincarnarti in un essere infimo destinato a una vita di merda. Specialmente Ananke pare fosse specializzata nell'inventarsi destini fetenti per quelli che aveva in antipatia. Chissà che futuro organizzerebbe per i suricati ;))))

gloriamundi ha detto...

Va beh, ma credo sempre meno dei paperi.
Dovrei analizzare la forma del budello anche dei suricati.

Filter ha detto...

Ladra di caramelle, non è bello sfottere qualcuno in punizione.
Davide, è vero, ma dimmi un mito greco in cui gli dei non ce l'avevano con te.
Gloriamundi, non lasciarmi in sospeso: analizza.

Ladra di Caramelle ha detto...

@Davide: se rinasco voglio essere Ananke: la mia mente perversa e il mio carattere fastidioso fremono per inventare punizioni fetenti.

@Filter: il gioco delle bocce E' una punizione, si vede che non frequenti la riviera romagnola ;o)

Mi piace questo post 'punitivo'...

Filter ha detto...

Ladra di caramelle: in Riviera non so, ma qui in piazzale Bacone i vecchietti delle bocce mi sembrano tutti contenti.
Su Ananke, non sarà un caso che il dio greco delle punizioni inesorabili fosse donna.

Ladra di Caramelle ha detto...

Filter: magari lo sarebbero meno se fossero condannati a giocare a bocce per l'eternità?

Filter ha detto...

Ladra di caramelle: ah, perché, in Riviera è così?

Ladra di Caramelle ha detto...

La riviera romagnola è praticamente un girone infernale: orde di vecchietti vengono inconsapevolmente parcheggiati per l'eternità e condannati a giocare a bocce. State attenti a non avvicinarvi troppo al casello di Rimini ;o)

Filter ha detto...

Ladra di caramelle: ora capisco cosa intendevi quando parlavi di mente perversa. Starò lontano dal casello.

gloriamundi ha detto...

Analizza, analizza... Una parola. Dovrei fargli uan colonscopia. Ma non ho sottomano l'attrezzatura nè un suricato compiacente alla pratica. Me lo procuri tu?...

Filter ha detto...

Non son buono a catturare i suricati. Però ho detto loro che c'è un'invasione di insetti nel Piemonte Orientale. Se ti sporgi della finestra, dovresti già vederli accorrere. A questo punto sono certo che puoi cavartela da sola.

gloriamundi ha detto...

E' il modo inverso che gli studenti di Scienze Ambientali utilizzano per catturare le lepri e analizzarle. Posta una rete ai limiti del bosco, proseguono in riga facendo rumore. Queste fuggono e si ritrovano infine incastrate.
Comunque, sono alla finestra che aspetto. Ci metteranno tanto secondo te?...

Filter ha detto...

Brutte notizie! Mi dicono che studenti di scienze ambientali hanno irretito i suricati proprio alle porte di Vercelli. A quanto pare, si tratta di studenti del primo anno: avrebbero scambiato i suricati per leprotti.
Beh, almeno adesso sai a chi rivolgerti per averne uno.

gloriamundi ha detto...

No, poi finisce che mi portano un topo da fogna anzichè un suricato. Sai, da loro non puoi pretendere troppo, eh... Vorrà dire che farò senza... :(
Niente analisi intestinale, filter.

Filter ha detto...

Una sconfitta per la scienza.

gloriamundi ha detto...

Sì. Sconfitta che ha come unica motivazione il Filter di turno che mi richiede ad ogni costo le analisi e poi non mi permette di effettuarle per mancanza dei mezzi allo scopo di perpetuare la ricerca stessa.

Sembri un po' lo Stato, Filter.

Filter ha detto...

Al contrario: sei tu che ti eri offerta di analizzare. Mi sembri il classico imprenditore che parla di mercato e poi si lagna se lo Stato non lo aiuta.
E intanto evade il fisco.

gloriamundi ha detto...

Ma io non agisco in vista di un fine mio, del mio guadagno, bensì della cultura della società in toto. Non sarebbe forse una nobile azione informare il popolo sull'intestino dei suricati??...

Anonimo ha detto...

Certo che sì. I mezzi te li darei io, figurati. Se solo li avessi.

Filter ha detto...

Filter sono.