15 giugno 2006

Rispondete nei commenti (7)

Questo coniglio ha avvistato qualcosa. Cosa?

49 commenti:

severine ha detto...

Terra!

Loforestieroprolisso ha detto...

L'ingresso della tana del bianconiglio, ovvero casa sua.
Attardatosi durante un'uscita per far riparare l'orologio da taschino e cavatosi la giacca a causa del caldo, scopre che i propri timori di ritrovarsela nuovamente squattata da giovani casiniste sono infondati.

eiochemipensavo ha detto...

ovviamente, il pisello di Kim Jong Il.

RL ha detto...

Una formica in Australia?

Guglielmo Pizzinelli ha detto...

Un anastrone catafrattico? A induzione?

Filter ha detto...

Severine: molto sintetica, forse perché sa di non sapere. L'esclamazione "Terra!" è tipica sui natanti o sui veivoli, quando l'equipaggio si accorge di stare raggiungendo la meta. I satelliti, invece, viaggiano a distanza fissa dai pianeti. Perché mai il coniglio, a bordo della luna, avrebbe dovuto fare quell'esclamazione? La terra, per lui, sta sempre nello stesso posto. Voto: un tranquillo 6,5 perché non può reggere le emozioni.
Loforestieroprolisso: sempre attento, coglie che non si tratta di un coniglio qualsiasi. La statua, che mescola intenti didascalici e freschezza infantile, richiama senza equivoci il mondo di Lewis Carroll. Tuttavia, trascura che il bianconiglio non avrebbe rinunciato né alla giacca, né all'orologio, né a nessun altro bene borghese, se non fosse sotto il giogo di un regime comunista che ha abolito la proprietà privata. Per esempio, la Corea del Nord. Voto: 8, perché studiare studia.
Eiochemipensavo: pazzesco! Risposta esatta! Con mano coraggiosa e sicura, un contestatore coreano ha disegnato un uccello di piccola taglia sulla pavimentazione sotto la statua, proprio in corrispondenza della mira del cannocchiale. Sotto il disegno il contestatore ha scritto: "Kim Jong Il, or his dick. Whatever". Voto: 1 perché è andato a vedere le soluzioni.
Rotella: la classica studentessa della seconda fila. Pare attenta, in realtà è persa nel suo mondo di sogni. Il coniglio è felice e sorpreso: quindi ha visto qualcosa di notevole. Perché una formica sarebbe notevole? L'Australia, poi, è la patria delle formiche: da lì, narra la leggenda, arrivarono a noi viaggiando su un tronchetto di eucalipto attraverso l'oceano. Voto: 7, perché comunque è molto brava nei compiti a casa.
Pizzinelli: un evidente scansafatiche. Non ha studiato e cerca riparo nel nonsense. Voto: 3, di incoraggiamento, perché ancora non sa quanto si deve studiare in questo blog.

RL ha detto...

Profe... profe.... scusi sa, ma anche se agli studenti è proibito pensare io mi pensavo che fosse felice e sorpreso per essere riuscito a vedere fino a laaaà.
Lo so, lo so che per aver pensato sbagliato da oggi lei mi metterà nel mirino e mi ci farà le interrogazioni a sorpresa, ma... profe... profe... dove va... mi ascolta....profe...
... sette.. come al solito... sensa infamia e sensa lode.. e posso fare di più...

Filter ha detto...

Rotella! Ma è incontentabile! Si lamenta di un 7? "Come al solito"? Pensi a Pizzinelli, allora.
E cos'è questa lagna del proibito pensare? Certo, una risposta sbagliata è un segno che uno l'ha pensata da sé.
Se poi intende che il coniglio fosse stupito del potere del cannocchiale, beh, lei sottovaluta l'istruzione dei conigli, che sono anzi molto blasé in tutto ciò che è scientifico.
Confermo comunque che, sì, può fare molto di più. Mi costringe a essere di manica stretta.

Corinna ha detto...

Vista l'espressione famelica ed incattivita dalla concorrenza, io dico "l'ultima patatina fritta caduta per terra".

Filter ha detto...

Corinna: consegna la risposta in ritardo, quando le soluzioni sono già esposte. Comunque, è vero che nel tetro mondo del comunismo le golosità le vedi solo col cannocchiale. O con il teleobiettivo a cannone di cui lei stessa è munita nel profilo. Voto: 8, per incoraggiarla ad andare sul posto e scattare altre foto.

Corinna ha detto...

La ringerazio signora maestra, è stata molto clemente :D

Filter ha detto...

Va bene, va bene. Però, Corinna, mi raccomando il viaggio in Corea del Nord. Lo consideri un compito per le vacanze.

gloriamundi ha detto...

Il cervello di una velina... ma ahinoi, chissà, non l'ha ancora trovato...

eiochemipensavo ha detto...

la colpa è sua, sig. filter, ché ha postato una foto che era inserita in un link che ha fatto il giro del mondo nei giorni precedenti. tsk tsk.

voto: (hint: sembra una o ma è un numero)

Filter ha detto...

Gloriamundi: senza voto. Le sue pericolose conoscenze di fisica e il cartello minaccioso mi ispirano prudenza.
Eiochemipensavo: lo dice adesso, che aveva visto la foto. Quando ha risposto, ha finto che fosse farina del suo sacco. Ho voluto punire questa slealtà. Per quanto riguarda la scheda valutazione docenti, mi dispiace, quella la faccio passare prima di dare i voti (ovviamente). "Professore", comunque.

eiochemipensavo ha detto...

boh, prof. filter, io ero convinto che le avesse viste chiunque, ste foto. dopo tutto sono passate su boing boing, il blog più letto del mondo (escludendo gli asiatici, dei quali non si sa nulla, naturlich), mica su un blog sfigato di splinder.
la slealtà, mio caro, è la sua, di essersi appropriato di una immagine della quale non detiene i diritti.
ora, è una questione da risolversi tra avvocati.

:P

gloriamundi ha detto...

Ma non sono pericolosa, dài... in realtà, è che... non volevo dirlo, ma... ebbene sì, sono io la velina del cervello smarrito dal coniglio. Altrochè fisica! La vera fisica Gloriamundi vive in the real world of Matrix, giàgiàgià...
;D

Filter ha detto...

Eiochemipensavo: la questione dei diritti è già risolta; ho detto al bidello di inviare il modulino SIAE direttamente a Kim Jong Il. Qui facciamo le cose seriamente.
Gloriamundi: se la fisica sta nel mondo di Matrix, vorrei sapere chi fa inceppare sempre la fotocopiatrice nello stanzino delle stampe. Il bidello dice "quella vestita come una velina". Tutti gli indizi convergono su di lei, a questo punto.

gloriamundi ha detto...

'Azz... mi avete scoperto :O

Filter ha detto...

Temo che dovrà pagare le riparazioni, adesso.

gloriamundi ha detto...

... ergo userò le rotelle della mia stampante defunta come pezzi di ricambio... :'(

Filter ha detto...

Vabbé. Almeno il sacrificio della sua stampante sull'altare della fisica sarà servito a qualcosa.

gloriamundi ha detto...

;D
in realtà studio fisica con l'unico scopo di far inceppare fotocopiatrici in veste di velina e poi aggiustarle in veste di fisica intellettualoide e secchiona, cosa credi?...

Filter ha detto...

Vestirti da velina fa inceppare le fotocopiatrici? Deve davvero donarti molto, quel tipo di abbigliamento.

gloriamundi ha detto...

Forse mi donerebbe anche, ma oltre che far inceppare le fotocopiatrici darebbe di me un'immagine non mia. Quindi, niente veline, nè fotocopiatrici inceppate, nè bidelli furiosi...
Stiamo riempendo di commenti inutili questo post, sai? Occupo illegamente spazio su questo vostro blog... siete in quattro e rispondi sempre tu! "Filter: passa troppo tempo online"... vedo... ;D

Filter ha detto...

Tieni conto che è un post su una statua coreana di un coniglio in mutande che guarda in un canocchiale.
Circa il fatto che ci sono solo io, è vero, ma invece di prendermi in giro, dovresti complimentarti col mio spirito di sacrificio: tengo in piedi la baracca!
E poi, evidentemente, il tempo online lo passi anche tu. Invece di studiare!

gloriamundi ha detto...

Io STO studiando (facendo una relazione al pc precisamente, finita or ora), e di tanto in tanto (come la vispa Teresa...) saltello sul tuo blog... E comunque complimenti sì, tenere in piedi una baracca con foto di statue di conigli in mutande, è un impresa... ;P A parte gli scherzi, complimenti. Bel blog :)

Filter ha detto...

Grazie. A volte mi chiedo anch'io perché abbiamo visitatori e commenti. ;-)

gloriamundi ha detto...

Almeno li avete :'(

Filter ha detto...

Pochi. Pochissimi, in confronto ad altri che, detto con rispetto, si fanno le seghe sul blog. Non ho titoli per dare consigli, temo. Forse dovresti provare anche tu coi conigli. Da noi il maiale ha sempre un discreto successo.

RL ha detto...

In effetti trenta commenti per un coniglio guardone, sono di tutto rispetto...

gloriamundi ha detto...

Perchè il maiale è l'animale perfetto per antonomasia. Io adoro il maiale. E' perfetto in tutto, non trovi? ;D Ma anche scrivere post su temi per maiali "umani" non fa male all'audience dei blog...
Comunque hai ragione, un vero record... SIAMO GIA' A QUOTA TRENTA???!!!???!!!...

Filter ha detto...

Rotella: è vero. C'è anche da dire che è lì da cinque giorni. In passato, nessun altro animale aveva avuto questo privilegio. Chissà, forse il wombat, il bradipo o i tassi avrebbero fatto di meglio.
Gloriamundi: io posso parlare ore e ore del maiale. Mi spiace di non essere poeta, se no scriverei odi sui maiali. Quanto ai maiali umani, non mi piacciono. Bisogna essere veri uomini o veri maiali, secondo me.

gloriamundi ha detto...

Concordo. E sono contenta di trovare qualche altro adoratore non del vitello d'oro bensì del maiale. Scriviamo un'opera tu in prosa, io in versi su codesta creatura? Io so scrivere in endecasillabi, ma non chiedermi il verso skazòntes...

Filter ha detto...

Dai, scriviamola. Io, come saprai, l'opera in prosa l'ho già iniziata: se hai la pazienza di sfogliare i nostri archivi, troverai ben 16 "angoli del maiale". Dozzine di altri angoli arriveranno presto. Se sei forte con gli endecasillabi, potresti partire con un sonetto, direi. Quanto al verso skazòntes, posso chiederti solo che cos'è (te l'ho detto che non sono poeta).

gloriamundi ha detto...

E'un verso usato in letteratura greca, e significa "zoppicante"; crea un effetto sonoro duro e appositamente sgraziato, e ti assicuro, non so se tu sai leggere il greco, anche in metrica: io leggevo tutto decentemente ma con quelli la lingua mi si attorcigliava materialmente. E poi capisci, è il verso che crea più ilarità tra studenti, dopo l'anacoluto come figura retorica oppure il contenuto esplicito e vietato ai minori di certi carmina catulliani...
Comunque ok, mi andrò a rileggere negli archivi i tuoi "angoli". In effetti non l'ho ancora fatto, eccetto il primo post, in "Cominciò così".

Filter ha detto...

Grazie della spiegazione. Adesso ricordo di avere già sentito nominare quel verso; non nella scuola che ho fatto, comunque, dove era già molto se mi insegnavano l'italiano.
Per tua comodità, ti linko l'ultimo angolo del maiale. E ti dico: se scrivi davvero un sonetto in regola sul maiale, te lo pubblico qui. Giuro. Sono serissimo.

gloriamundi ha detto...

Tu mi istighi a fare certe cose che poi io, incosciente, faccio. Lo sto già scrivendo. ;D Non quadra alla perfezione lo schema di rime secondo il canone shakespeariano o petrarchesco, ma credo che se quadrasse sarebbe anche un insulto nei loro confronti, visto il tema.
Se lo finisco sta notte te lo mando, o tra un po', e so già che in questo modo firmerò la mia condanna a morte nel mondo dei blog. "quella del sonetto del maiale".

gloriamundi ha detto...

Io, S.P., in arte Gloriamundi, tenutaria di un blog (che sarò costretta a chiudere), mi prendo la resposabilità, in veste di maggiorenne con (quasi) capacità di intendere e di volere, di pubblicare questo scempio letterario:

Morte di porcello

A Di rosee membra ornato tu sarai
B O porcello, che in gaiezza vivi;
A Là, in fondo alla stanza resterai?

C Che dici, che pensi! Ormai sei grande
D Ma rimembri l’aurea etàte
C In cui giocavi con legnose ghiande?...

E Ma giungemmo, è il fine, diceva
F Il tuo buon Pascoli, e di pascoli
E L’amico - oh pio bove! – se n’intendea
F Ma ahimè, di mortadel nulla sapea…

G Che bello sei, ma l’ora è giunta
H Di morir, e grassottello e tondo,
G Agile sei, le zampette in punta…
H Là, dove è del Salame il mondo.

come vedi le rime e gli endecasillabi (se il sonno non offusca troppo la mia mente...) dovrebbero esserci (quasi) tutti, lo schema non è perfetto ma sappi che c'è molto sentimento, ed è quello che conta... ;P

Sei ancora sicuro di pubblicarla?...

Filter ha detto...

SP, Avrei preferito che il sonetto fosse proprio in regola: così Shakespeare e Petrarca si sarebbero arrabbiati. Arrabbiati, intendo, di non avere mai scritto loro, quando erano vivi, un componimento sul maiale. Gli accenti degli endecasillabi vanno a spasso; le rime ci sono e non ci sono; e quanto alle 11 sillabe, beh, bisogna chiedere più di un un occhio.
Comunque, è vero che vi traspare la potenza del sentimento. Ne sono commosso. Una promessa è una promessa: userò il tuo sonetto in uno dei prossimi angoli del maiale. Non so ancora come, ma lo farò. Tieniti in contatto.

Besto ha detto...

in realtà sta solo cercando di capire se è sporca la lente...

Filter ha detto...

Besto: no, no, sta proprio guardando il pisello di Kim Jong Il. Ha appena pulito la lente apposta.

gloriamundi ha detto...

... Chiedo umilmente perdono per gli errori, e le schifezze, era in preda al sonno e alla mia normale deficienza. Spero che comunque tu abbia apprezzato. Almeno il tema e il sentimento... :'(
Ok "proffe Filter"... rimarrò in contatto. Passo e chiudo. ;P

Filter ha detto...

Quando ho letto il tuo sonetto, era a mia volta obnubilato dal sonno (mattutino). Ora penso che il mio giudizio sia stato meschino: tutto teso a rilevare i difettucci, e ingeneroso verso la passione che ci hai messo. Rileggendo, vedo che davvero i tuoi versi vibrano di partecipazione per il destino del maiale: il contrasto finale fra la bellezza della creatura e la morte che grava su di lei è toccante.
Userò il sonetto. Ci vorrà tempo perché ho un arretrato enorme sugli "angoli del maiale". Ma vedrai che il tuo sforzo non sarà stato vano.

gloriamundi ha detto...

sono commossa... :'(
grazie filter :)
:D :D :D

Corinna ha detto...

Subito signora maestra :)

Filter ha detto...

"Subito" per modo di dire. E' passata 'na settimana. Neanche mi ricordavo che compito ti avevo assegnato. ;-)

Corinna ha detto...

Lei è arerosclerotica signora maestra!

Filter ha detto...

E le avevo detto di non venire col bandierone in classe. Va bene che c'è la finale, ma ci vuole un po' di rispetto per chi non è interessato al calcio.