05 settembre 2007

Ginevra (Svizzera)

Giano la tartaruga con due teste

Oggi. Le due teste della tartaruga Giano si contendono una foglia di insalata. La battaglia è oziosa, visto che hanno lo stomaco in comune.

Giano, che vive al museo di storia naturale, ha da poco compiuto dieci anni.

2 commenti:

Loforestieroprolisso ha detto...

Intressante, ignoravo l'esistenza del buon Giano.
Voglio credere che siano una sorta di gemelli siamesi, considerando che una pura bicefalia implica un bel casino di spina bifida il che significa vita diversamente lunga e piacevole.

Per ora non trovo chiarimenti in rete. Vedremo.
Intanto, continuo a bearmi nello strabilio.

Filter ha detto...

In realtà, capita abbastanza spesso nei rettili. Da qualche parte devo avere la foto di un serpente a due teste, entrambe ben formate e con normale atteggiamento sibilante. C'è da felicitarsi che i rettili non votino, se no sarebbe un rebus stabilire a quanti voti hanno diritto questi animali.
Tralascio i problemi filosofici del rapporto fra corpo e identità personale.