01 febbraio 2006

Paghereste per convertire un ateo?

Sono un ateo di 22 anni di Chicago. Ho smesso di credere in Dio quando avevo 14 anni. Attualmente, sono un attivista di un paio di organizzazioni nazionali laiche. Per una di queste, curo una newsletter che raggiunge più di mille studenti universitari atei o agnostici. Ho scritto numerose lettere ai giornali di Chicago e dintorni a sostegno delle mie credenze atee quando sono sorte questioni riguardanti lo Stato e la Chiesa. Ciò per dirvi che non prendo alla leggera il mio non credere. Comunque, per quanto non creda in Dio, credo fermamente che cambierei subito le mie idee se mi presentassero prove del contrario. E, avendo io 22 anni, questa può essere per voi la migliore occasione di cambiarmi.

Perciò, ecco la mia proposta. Ogni volta che torno a casa, passo davanti a questa vecchia chiesa irlandese. Prometto di andare in chiesa ogni giorno - per un certo numero di giorni - e di starci almeno un'ora per ogni visita. Per ogni 10$ che puntate, andrò in chiesa un giorno. Per 50$, andrò a messa tutti i giorni per una settimana.

La mia promessa: ci andrò di buona voglia e con mente aperta. Non dirò e non farò niente di scorretto. Parteciperò alla messa con rispetto, parlerò coi preti, offrirò i miei servizi dove possibile, farò del mio meglio per apprendere le credenze dei fedeli, e farò conversazione con chiunque abbia voglia di parlare (anche se mi riservo il diritto di fargli domande sulla fede)...

E' un annuncio su eBay. Come fa notare il malefico Tyler Cowen di Margin Revolution, si tratta di una scommessa di Pascal all'incontrario. Le ipotesi della scommessa di Pascal sono:

  1. che ci sia una probabilità non nulla che Dio esista;
  2. che credere in Dio porti alla beatitudine eterna.

Sono ipotesi ragionevoli: anche un ateo può accettarle. Correttamente, Pascal calcola che allora il valore atteso di credere che Dio esista è infinito. E un valore infinito è sempre maggiore del valore finito dei beni terreni. Conclusione: siccome l'ateo può sperare solo in questi ultimi, credere in Dio conviene.

Ora, aggiungete un'altra ipotesi ragionevole:

  • frequentare la messa e i sacerdoti con mente aperta aumenta la probabilità di convertirsi.

Ne segue che, se credere conviene, anche frequentare conviene. Anzi, in base alla scommessa di Pascal, ogni ora aggiuntiva di frequenza ha a sua volta un valore infinito (finché non ci si è convertiti).

Aggiungete infine questo principio:

  • amerai il prossimo tuo come te stesso.

Ne segue che, se necessario, un cristiano vero dovrebbe essere pronto a pagare al nostro ateo di Chicago tutti i suoi risparmi. Ateo che, poi, è meno furbo di quanto sembri: stando a Pascal, 10 $ sono ben poco in rapporto a ciò che offre.

Per ora, l'offerta più alta è 187,50 $. Alle condizioni previste, sono tre settimane complete di Messe più 3 giorni e 45 minuti. Basteranno per la conversione?

Aggiornamento (4.2). L'asta si è conclusa stanotte. Il vincitore pagherà 504 $ e il nostro ateo (che si chiama Hemant Metha) dovrà andare a messa tutti i giorni per 10 settimane. Metha ha rovinato la sua idea annunciando che donerà il ricavato alla Secular Student Alliance, un'associazione non-profit che sostiene i gruppi studenteschi laici nelle scuole americane. Che senso ha spedire un ateo a messa se poi l'ateo usa i soldi per diffondere l'ateismo?

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Speriamo solo che non si apra un asta al ribasso, che qualcuno non si dichiari disponibile per 9 dollari!

Azioneparallela

Angelita ha detto...

Se qualcuno cominciasse a offrire di meno, significherebbe che si sta creando un mercato. E, se si creasse, ciò dimostrerebbe che i cristiani non rispettano il principio "amerai il prossimo tuo come te stesso". Lascio al lettore la dimostrazione (suggerimento: gli equilibri di mercato non massimizzano le quantità prodotte).

Anonimo ha detto...

"amerai il prossimo tuo come te stesso" non vuol dire farsi prendere per il culo.

Angelita ha detto...

Beh, se credi che la promessa di frequentare con mente aperta sia insincera è chiaro che il gioco finisce.

il signor T. Giartosio ha detto...

Mah, secondo me "amerai il prossimo tuo come te stesso" vuol dire anche farsi prendere per il culo. Cfr. Cristo deriso sulla croce.

Anonimo ha detto...

ahah, forse si', ma la trovo un po' spicciola come esegesi..

davide l. malesi ha detto...

Si sale, gente; siamo a quota 280 dollari.

Angelita ha detto...

5 settimane e 3 giorni di messe. Chissà se il nostro ateo non starà cominciando a pentirsi della sua trovata...

Anonimo ha detto...

Io dicevo però: speriamo che non ci siano atei che si offrano per meno!

Angelita ha detto...

Certo. Avevo capito! :-)

Anonimo ha detto...

la fede agisce nel cuore come il vino in una botte alla fine il frutto sarà così grande che noi non potremo più tenerlo per noi stessi e dovremo portare ciò agli altri sono molto convinto che tu non abbia letto il vangelo lascia perdere le scommesse i forum ecc..leggi il vangelo capisci immediatamente che tutto ciò èridicolo contro la natura dell'uomo stesso chi si fa crociffigere ?chi soffre per gli altri?chi ama i propi nemici?rifletti attentamente sul pensiero di Gesù è incomprensibile non è un Messia vendicatore guerriero ricco furbo abile ma solo saggio mite e misericirdioso se tale Dio fosse stato creato dall'uomo e se il suo messaggio il suo ministero il suo fare fossero stati ideati dall'uomo non esisterebbero gli atei tutti lo adoreremmo perchè sarebbe facile capire il suo messaggio la sua volontà ecco Satana attira mediante la materia il pensiero umano che è piuttosto diverso da quello di Dio e Gesù ne fa riferimento in particolare A Pietro... Dio è follia per l'uomo è un concetto che non è nell'orbita umana propio perchè è irrazionale ingenuo soffre per gli altri infatti tutti i profeti che sono morti nel nome di Dio hanno agito secondo ciò che egli voleva concetto estraneo alll'uomo io non so veramente come tu abbia potutoarrivare alla considerazione di Dio essere cristiani è difficilissimo impegnativo ricordati che i veri Cristiani ogni giorno ogni Santo giorno sono tormentati dalla tentazione di lasciare tutto e andarsene ogni Santo giorno ma dice san Paolo mi compiaccio nellle infermità nelle necessità nelle persecuzioni negli oltraggi nelle sofferenze sofferte per Cristo perchè quando sono debole allora io sono Forte...ti prego leggi il vangelo ne rimarrai stupeffatto e allora iniziarai a comprendere il valore della vita e dei valori secondo giusto retto pensiero .Anche il mio ministero resta in anonimato ora agisco per bocca di Dio qualcuno bussa alla tua porta la mia spiegazione è misera semplice ma credo che ti possa dare una spintarella stando con persone che professano di credere in Dio certo aiuta ma la tua fede deve essere costruita sudata giorno per giorno accogli il vangelo e accogli Dio per me accogli tutto poichè senza di lui io sono nulla.

Con tutta la mia fede e con tutto il mio amore

Anonimo ha detto...

la fede agisce nel cuore come il vino in una botte alla fine il frutto sarà così grande che noi non potremo più tenerlo per noi stessi e dovremo portare ciò agli altri sono molto convinto che tu non abbia letto il vangelo lascia perdere le scommesse i forum ecc..leggi il vangelo capisci immediatamente che tutto ciò èridicolo contro la natura dell'uomo stesso chi si fa crociffigere ?chi soffre per gli altri?chi ama i propi nemici?rifletti attentamente sul pensiero di Gesù è incomprensibile non è un Messia vendicatore guerriero ricco furbo abile ma solo saggio mite e misericirdioso se tale Dio fosse stato creato dall'uomo e se il suo messaggio il suo ministero il suo fare fossero stati ideati dall'uomo non esisterebbero gli atei tutti lo adoreremmo perchè sarebbe facile capire il suo messaggio la sua volontà ecco Satana attira mediante la materia il pensiero umano che è piuttosto diverso da quello di Dio e Gesù ne fa riferimento in particolare A Pietro... Dio è follia per l'uomo è un concetto che non è nell'orbita umana propio perchè è irrazionale ingenuo soffre per gli altri infatti tutti i profeti che sono morti nel nome di Dio hanno agito secondo ciò che egli voleva concetto estraneo alll'uomo io non so veramente come tu abbia potutoarrivare alla considerazione di Dio essere cristiani è difficilissimo impegnativo ricordati che i veri Cristiani ogni giorno ogni Santo giorno sono tormentati dalla tentazione di lasciare tutto e andarsene ogni Santo giorno ma dice san Paolo mi compiaccio nellle infermità nelle necessità nelle persecuzioni negli oltraggi nelle sofferenze sofferte per Cristo perchè quando sono debole allora io sono Forte...ti prego leggi il vangelo ne rimarrai stupeffatto e allora iniziarai a comprendere il valore della vita e dei valori secondo giusto retto pensiero .Anche il mio ministero resta in anonimato ora agisco per bocca di Dio qualcuno bussa alla tua porta la mia spiegazione è misera semplice ma credo che ti possa dare una spintarella stando con persone che professano di credere in Dio certo aiuta ma la tua fede deve essere costruita sudata giorno per giorno accogli il vangelo e accogli Dio per me accogli tutto poichè senza di lui io sono nulla.

Con tutta la mia fede e con tutto il mio amore

Angelita ha detto...

Caro anonimo, la tua fede ti porta a sentirti certo di cose irreali, fra cui quella che io non abbia letto il Vangelo. Ti auguro di crescere e abbandonare pensieri infantili ed emozioni illusorie.