29 giugno 2006

I grandi classici della natura (63)

Canguro pieghevole.

7 commenti:

gloriamundi ha detto...

Lo voglio anche io!!!

Filter ha detto...

E' impegnativo, un canguro, sai? Non è che resta tutto il giorno nella sacca.
Per non dire quello che ci fa dentro.

gloriamundi ha detto...

Beh, più impegnativo delle chiocciole sicuro. Ne ho allevate parecchie negli ultimi anni, in palle d vetro sopra lo schermo del pc. Da minuscole diventavano gigantesche. Il segreto era chiamarle con nomi inerenti alla mitologia e alla tradizione greca, da Urania a Clio, da Echidna a Ifi. Danno un sacco di soddisfazioni, le chiocciole. Davvero. Non hanno il pelo come il canguro però. E non saltano. Ma il canguro non sbava. Peccato.

Filter ha detto...

Sono anche poco pieghevoli. Quanto al canguro, che non sbavi non sarei così sicuro. Sbavano i cani.

RL ha detto...

Piccolo Pensierino del Sabato Mattina...guarda tesoro come cresce il nostro piccolo, presto dovremo trovargli un eskimo tutto per lui...
...eh... cuore di mamma...

Filter ha detto...

Rotella, anch'io mi chiedo spesso perché i bambini non siano trasportati in quella posizione. Secondo me ci sarebbero molti vantaggi.

Corinna ha detto...

Bellissimo :D