20 settembre 2005

Scene di vita (48)

Chongqing (Cina), settembre 2005. Poliziotti della squadra antiterrorismo danno una dimostrazione pubblica del loro addestramento. Quando si assale un terrorista, è molto importante saltare tutti allo stesso tempo.

6 commenti:

seia ha detto...

Ma è una scena in chiave moderna del remake di "Hero"? Come fanno a fare una cosa del genere?

blindfury ha detto...

dal viso di quelli già atterrati sembrerebbe trasparire una smorfia di dolore. Che nell'atterraggio ci vadano di mezzo le pudenda? (il penultimo dal fondo sembrerebbe averne risentito più degli altri)

brighibrighi ha detto...

Ma è a dir poco vitale che siano coordinati!

Così il terrorista si distrae inebetito dalla perfetta plasticitàdel satlo.

Si concentra per analizzarne meglio tecnica e sincronia.

Si toglie lo zainetto pieno di esplosivo (o gas chimici, o patate)per estrarne carta e penna.

E, mentre è tutto intento nel trascrivere sul foglietto un giudizo giusto ma al tempo stesso abbastanza estremista ( e non è facile!) per valutare la performance..PATAPAM!

Assalto! Pericolo scampato e, il che non guasta, posto assicurato per Pechino 2008.

Eh...loro sono più avanti..

Filter ha detto...

Seia, giusto, la tradizione acrobatica cinese... è già la seconda volta in una settimana che mi sfugge un tema ovvio... sto invecchiando, temo.
BF, in effetti, fra tutti e cinque quelli a terra non vedo gente felice.
BB, ora mi sento già più al sicuro.

Anonimo ha detto...

Lieta di essere utile, se vuoi ti faccio da bastone per la vecchiaia :-) Tzvetan Todorov (palesemente in preda a demenza senile) afferma che la bellezza salverà il mondo, è possibile dunque che abbia ragione BB e che la fascinazione dell'acrobazia possa davvero distrarre il terrorista. Siamo salvi.

Seia

Filter ha detto...

Seia, me lo segno: se non rinsavisco o (orrore) mi spunta qualche capello bianco ti telefono. ;-)